Gli e-secchioni. Ecco la classe che modernizzerà la scuola (Corriere della Sera, 17 marzo 2012)

by Sara Bicchierini, Corriere della Sera

The article, in Italian, features my work with the team of the Italian Minister Francesco Profumo in developing the Italian Digital Agenda.

Tira aria nuova al ministero dell' Istruzione. Negli uffici del ministro Francesco Profumo si parla di scuole tecnologiche, passano i responsabili di Facebook e Google e lavorano sei professionisti giramondo con pochi capelli bianchi ma con una conoscenza nel mondo 2.0 degna della Silicon Valley. Sono i vincitori del bando del Miur, tutti con un dottorato alle spalle e meno di quarant' anni (questi i requisiti essenziali), che affiancheranno Profumo fino a fine mandato. La sfida è sviluppare l' Agenda digitale e modernizzare la scuola italiana. La novità è come sono stati scelti: non l' abituale ricorso a collaboratori di fiducia ma una selezione per titoli e curricula tra quasi seicento candidati. Un segnale di trasparenza voluto proprio dal ministro. Quattro le aree di competenza: nuovi media, forme innovative per comunicare con i cittadini; E-Government, processi decisionali e servizi pubblici in Rete; open data, banche dati visibili online e disponibili per le applicazioni; social innovation, modelli di sviluppo virtuosi per «città intelligenti». Niente compensi d' oro ma incarichi a progetto da 24-48 mila euro lordi. Ecco le loro storie.(...)

Continues here